Tessuta da raggi di luna

Tessuta da raggi di luna,
Luminosa,
D’argento e
Nervosa, coi tuoi occhi
Ai miei occhi
Rispondi:

“Vedremo mai più
Questo fiume cangiante?
Questa danza del tempo
Tra gli astri?
Chi attende, ti chiedo,
Chi spreca le stelle invano?”

E osservi agitata la mente:
Minuti,
Secondi, e poi
Niente.

E’ passato.
Siamo stati,
Saremo,
Tra comete spazzate.

Ti ho guardato solo un momento

Ti ho guardato solo un momento,
prima di correrti incontro,
il sole ti brillava alle spalle,
la tua ombra lontana dagli occhi.
 
Abbracciati nascondevo alle spalle
l’ombra che si allungava ogni giorno
nell’abbraccio il corpo era uno solo,
e la tua ombra sembrava anche mia.
 
Oggi, imponente come il tuo essere,
ha reclamato lo spazio a lei intorno,
e troppo impegnata a non volerla vedere
a scolpire il silenzio di scuse,
ho dimenticato che dietro al mio cuore
un’altra era l’ombra d’amare.
 
Domani le ombre si reggeranno l’un l’altra
intrecciate dal tempo che hanno visto passare
ma oltre gli abbracci non saranno una sola
speriamo abbiano la forza di amare.