Ragnatele vive, affrettate, aggrappate

Ragnatele vive, affrettate,
aggrappate

a strumenti sbagliati, stonati,
sfibrati.

Ragnatele tese come trappole

sorprese ad afferrare errori,
scambiandoli per tesori.

Ragnatele strappate, sfilacciate,
tradite.

Ragnatele,
sapessi chi vi ha teso,
chi vi ha abbandonato.

Ragnatele di sospetti, di dubbi.

Ragnatele, destino di una vita
in soffitta,

di una vita sconfitta dai colpi di
tosse.

Ragnatele, tessuti di seta,
sudari lussuosi,

per miti sforniti di gioia.

Ragnatele mi avete convinto,
tra voi mi rilasso
e sogno di altro:

del cielo,
del Tempo, del vento, del mondo.

Ragnatele, in attesa di venir
divorata,
stringetemi al petto,
scaldatemi un attimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...